torna alla lista sintetica home page


preview






51.1.0
Ugucius Comandi de Plampulegio de Civitate Castelli <auctoritate sacri palatii notarius et iudex ordinarius (notarius Reformationum)>
Ruolo: notaio
Salamon dominus domini Donadei
Ruolo: testimone
Odo dominus de Aquasparta
Ruolo: testimone
Dalimanus dominus domini Iorii
Ruolo: testimone
Ranutius dominus domini Hermanni
Ruolo: testimone
Raynerius dominus Blasii
Ruolo: testimone
Rambaldus Bonaventure <notarius>
Ruolo: testimone
Iohannes Lascha
Ruolo: testimone
Iovenaçus Lonardi
Ruolo: testimone
Tradizione: originale
Regesto: Il consiglio comunale di Todi, convocato dal podestà dominus Robertus de Lacrocta di Bergamo, nomina i camerlenghi Massarutius domine Gratie e Landutius Iohannis Landi suoi sindaci e procuratori, con l'incarico di ottenere da dominus Petrus Nicole sindaco ternano l'impegno a pagare annualmente nelle calende di maggio un censo di 10 marche d'argento e a rinnovare in quell'occasione il giuramento di fedeltà al podestà e al Comune di Todi. I due dovranno raccogliere dal loro omologo la dichiarazione che il Comune di Todi possiede da tempo immemorabile il diritto di ricevere quel censo e quella promessa dal sindaco e dal camerlengo ternani, oltre alla promessa che Terni rimarrà in futuro fedele a Todi come lo è stata fino ad allora senza recedere da quanto stabilito in privilegi papali concessi al Comune di Todi, in pubblici strumenti e in contratti stipulati tra i due Comuni. I due sindaci dovranno a loro volta garantire a Terni la protezione che aveva ricevuto fino ad allora da parte del Comune di Todi e alla quale, a sua volta, aveva diritto da tempo immemorabile.
Note tergali: Strumenta pactorum habitorum cum Comuni Tuderti. (XIV) Tudertina. (XVI-XVII) Primo istrumento contiene la stipulatione d'un certo censo annuo alla communità di Todi dalla città di Terni, e osservare le solite et antiche consuetudini. Segue altro instrumento simile dell'anno 1288, Nicolò papa 4°. Et il 3° è dell'anno 1338 in tempo di Benedetto XII e contiene la paga de X dracme d'argento fatta alli sindici di Todi conforme li sopradetti instrumenti. (XVII-XVIII)
Actum: In palatio civitatis Tuderti
14 maggio 1288
membranaceo; 540 x 335mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
92PInvia segnalazione
51.2.0
Iohannes domini Nicolai de Interamna
Ruolo: notaio
Bertolinus dominus <iudex>
Ruolo: testimone
Iohannes dominus <iudex>
Ruolo: testimone
Oddo dominus de Aquasparta
Ruolo: testimone
Salomon dominus domini Donadei
Ruolo: testimone
Rainuccius dominus Ormandi
Ruolo: testimone
Rainerius dominus Blasii
Ruolo: testimone
Ianninus dominus domini Bonifatii de Tuderto
Ruolo: testimone
Angelus dominus domini Massei
Ruolo: testimone
Henricus dominus domini Pauli de Interamna
Ruolo: testimone
Tradizione: originale
Regesto: Convocato il consiglio generale del Comune su mandato del podestà Robertus de Grocta, i sindaci Massaructius domine Gratie e Landutius domini Landi, promettono al sindaco ternano magister Petrus Nicolai che il Comune di Todi continuerà a proteggere la città di Terni, come sempre ha fatto e come deve, e dichiarano che il comune di Terni ne ha diritto in virtù dell'avvenuto pagamento, in quella stessa sede, del censo annuo di 10 marche d'argento e del giuramento di fedeltà rinnovato dallo stesso. Impegnano a garanzia del rispetto dei patti suddetti tutti i beni del Comune di Todi e 10.000 marche d'argento.
Actum: In palatio comunis Tuderti
14 maggio 1288
membranaceo; 526 x 210mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
93PInvia segnalazione
51.3.0
Neratius domini Iocosi de Interamna
Ruolo: notaio
Mactheus ser Rubei de Interamna <camerarius>
Ruolo: testimone
Angelus ser Rainaldi
Ruolo: testimone
Thomassus ser Francisconi
Ruolo: testimone
Ruscius magistri Benvenuti
Ruolo: testimone
Iohannes Gentilis
Ruolo: testimone
Iacobellus Gentilis
Ruolo: testimone
Lucius Thomassi de Tuderto
Ruolo: testimone
Tipologia: quietatio
Tradizione: originale
Regesto: Quietanza di pagamento del censo annuo di 10 marche d'argento dovute dalla città di Terni al Comune di Todi, rilasciata da Franciscus Lamberti e ser Paulus Petruçoli Monachi, sindaci e procuratori, a Franciscus Thome Anestaxii, sindaco ternano.
Note tergali: Quietatio census comunis Tuderti MCCCXXXVIII. (XIV)
Actum: Actum in palatio veteri comunis Tuderti
5 maggio 1338
membranaceo; 375 x 175mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
94PInvia segnalazione
A, 5
Buono
Secolo (XVII): n° 42 Mutius Iozzius deputatus
Secolo (XIX-XX): 4
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 40947 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica