torna alla lista sintetica home page


preview






652.0.0
Anastasius <clericus interamnensis publicus apostolica auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Tipologia: instrumentum
Tradizione: originale
Regesto: Pergamena contenente i due atti di cui alle schede 652.0.1 e 652.0.2 e una sola sottoscrizione.
Note tergali: - Die XXVI februarii 1517 presens instrumentum fuit datum donatum et transalatum comunitati per dictum Marianum et cetera, presentibus dominis prioribus videlicet: Catalutio magistri Leonardi et Martino Infanti, Anibale ser Gentilis, Blancho Francisci Blanchi et Mariolo Antonii Marioli testibus et aceptante Andrea Varrochie sindico Comunis acceptante. Petrus Liccardus Camerarius. - 1516 (..) 23 Giugno
23 giugno 1516 - 27 novembre 1516
membranaceo; 610 x 368mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
923PInvia segnalazione
652.0.1
Anastasius de Lutiis <clericus interamnensis publicus apostolica auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Bernarndus dominus Sanctigrandis di Terni <civis romanus laico>
Ruolo: testimone
Andreas Caraciotti di Terni <laico>
Ruolo: testimone
Oratius de Lo Schifo Stefani laico ternano
Ruolo: testimone
Antonius Ludovici Vasarii di Terni <laico>
Ruolo: testimone
Tipologia: procuratio
Tradizione: originale
Regesto: Poiché dominus Franciscus de Septis, cittadino romano del rione Regola, è creditore nei confronti della comunità ternana di 150 ducati dovutigli - salvo il "diritto di computo" (sic) - come saldo del salario di suo padre dominus Simon ex podestà della città di Terni (per la qual somma ha già ottenuto dalla Camera apostolica il diritto di rappresaglia nei confronti di quella comunità), ma sussistono delle controversie relative ad alcune "punctature" (punti di demerito per i soldati non in ordine con le armi che venivano detratti dallo stipendio), lo stesso addiviene con dominus Marianus de Castello de Interamne (agente a nome della propria comunità) ad un compromesso in base al quale cede a quest'ultimo ogni diritto sulla quantità totale dovutagli di 238 fiorini (inclusivi della somma dovuta, degli interessi e delle spese sostenute per la rappresaglia) e lo nomina suo procuratore nei confronti della città, avendo da lui ricevuto 200 fiorini ed avendogli ceduto in deposito i rimanenti 38 che dovranno essergli restituiti entro 20 giorni.
Actum: Actum in fundico Cammilli Georgii magistri Antonii prope plateam iudeorum
23 giugno 1516
membranaceo
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
924PInvia segnalazione
652.0.2
Anastasius de Lutiis <clericus interamnensis publicus apostolica auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Marchus de Garibaldis dominus <clericus Anconetanus>
Ruolo: testimone
Iohannes de Pancratiis Petrus de Interamna
Ruolo: testimone
Tipologia: quietatio
Tradizione: originale
Regesto: Dominus Franciscus de Septis rilascia a dominus Marianus de Castello de Interamne quietanza per il pagamento di 250 fiorini, somma inclusiva dei 200 restituitigli il 23 giugno di quell'anno, dei 38 lasciati in deposito in quell'occasione a quest'ultimo e di altri sei per le spese che il creditore aveva dovuto sostenere per ricorrere all'uditore di Camera una volta scaduto il termine di 20 giorni concesso per la restituzione del deposito (cfr. scheda precedente).
Actum: Actum in domo Ipoliti de Cesis, camere apostolice notarii, in regione Columne
27 novembre 1516
membranaceo
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
925PInvia segnalazione
O, 63
Buono
forti contrazioni del supporto
Secolo XVII: - n° 1 n° (..) - Mutius Iozzius deputatus (depennato)
Secolo XVIII: - Sub n° 125 (sovrascritto alla precedente)
Secolo XX: - 64 (matita rossa)
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 18939 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica