torna alla lista sintetica home page


preview






640.0.0
Hipolitus de Cesis
Ruolo: notaio
Tipologia: lictera executoria
Tradizione: originale
Regesto: Raphael (Sansonus Riarius, N.d.A. Cfr. C. Eubel, Hierarchia catholica medii Aevi, II, pp. 18, 66; III, pp. 3, 56, 73, 81), cardinale vescovo Ostiensis, cardinale diacono di S. Giorgio al Velabro e camerario del papa, acconsente, in caso di rappresaglie concesse dalla Camera apostolica contro la città e gli uomini di Terni per debiti insoluti di privati cittadini ternani, che sia lecito detrarre le somme dovute dal salario del podestà o di chi per lui, una volta dimostratane la negligenza e a patto che tale clausola sia inserita negli statuti cittadini tra le norme relative all'elezione del podestà.
Note tergali: - Pro comunitate interamnensi (XVI) - Lictere camerales quod si commictitur represalie ob negligentiam officialium quod retineatur quantitas de eorum salario (XVI) - 1512. 7. giugno (XVIII)
Actum: Datum Rome in camera Apostolica
7 giugno 1512
membranaceo; 205 x 375mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
911PInvia segnalazione
O, 62
Ottimo
Secolo XVII: - n° 19 - Mutius Iozzius deputatus
Secolo XVIII: - Sub n° 222
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 2694 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica