torna alla lista sintetica home page


preview






635.0.0
Nicolaus de Ambrosinis <[cr io] publicus imperiali auctoritate nec non curie causarum camere apostolice notarius>
Ruolo: notaio
Carolus dominus Rosati
Ruolo: testimone
Virgilius dominus Galeano <advocatus>
Ruolo: testimone
Franciscangelus Dondenicole
Ruolo: testimone
Leo Nicolai Vitelli <banderaro>
Ruolo: testimone
Laurentius Tramatioli <banderaro>
Ruolo: testimone
Tipologia: sententia
Tradizione: originale
Regesto: Essendo dominus Carolus Rosati, procuratore della comunità ternana, comparso nella causa contro Galeassus Iordani de Interamna al cospetto di Hugo de Spina - luogotenente dell'auditore generale dominus Antonius de Monte (Antonius Maria Ciocchi de Monte Sancti Savini vescovo di Città di Castello dal 1503 al 1506 e arcivescovo di Manfredonia dal 1506 al 1513, Cfr. C. Eubel, Hierarchia catholica medii Aevi, III, pp. 168 e 300), giudice ordinario della curia romana ed esecutore universale delle sentenze e delle censure emesse dalla stessa - sostenendo che erano stati pagati nelle mani di Lucas Vannette gli 85 ducati destinati ai doganieri Ambrosius e Lazarus de Grimaldis e Paulus Sauli per la "terzaria" del sale, e non comparendo la controparte, chiede che venga riconosciuto il pagamento e venga al contempo imposto il silenzio alla parte avversa, che vengano a questa addebitate le spese processuali e che, per cautela, gli venga consegnata la quietanza di pagamento rilasciata a suo tempo da Lucas Vannette (Cfr. doc.636); vengono accolte tutte le richieste avanzate fatta eccezione per l'addebito delle spese processuali in considerazione dell'indigenza di Galeassus.
Note tergali: - Sententia ottuaginta quinque ducatorum (XVI)
Actum: Actum in domo habitationis nostre
Sigillo: 1
Descrizione sigillo: S.P. del camerlengato, in cera rossa, pressoché integro, legato con una strisciolina di pergamena, in "capsa" metallica fortemente danneggiata, raffigurante al centro i santi Pietro e Paolo all'interno di due nicchie, sotto i quali è riconoscibile la figura di un pontefice affiancata dalle armi papali (le chiavi decussate) a sx e a dx (quest'ultima sovrastata da una tiara); nella parte superiore una madonna con bambino sotto un baldacchino affiancata da due figure.
26 aprile 1510
membranaceo; 278 x 340mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
906PInvia segnalazione
O, 62
Ottimo
Secolo XVIII: - Sub n° 453°
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 3448 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica