torna alla lista sintetica home page


preview






618.0.0
Petrus Angelus de Pontillis <canonicus interamnensis publicus imperiali et apostolica auctoritatibus notarius>
Ruolo: notaio
Antonius Marcellinus dominus de Ceperano <clericus verulanensis diocesis>
Ruolo: testimone
Alexandrus Caroli <laicus florentinus>
Ruolo: testimone
Castellanus de Castello <laicus interamnensis>
Ruolo: testimone
Silvestrus Iugii de Sancto Gemino <clericus narniensis diocesis>
Ruolo: testimone
Tipologia: quietatio
Tradizione: originale
Regesto: Il notaio di Camera dominus Dominicus de Iuvenibus, su istanza di dominus Iulius de Pacificis (vd. supra) agente a nome della comunità ternana, si era in passato offerto come garante, fino alla somma di 500 ducati, del mutuo di 1714 ducati chiesto ed ottenuto dalle comunità di Terni, Cesi e Portaria ai mercanti fiorentini Nicolaus e Petrus Del Bene (Cfr. schede precedenti); in seguito Iacobus de Fregiapanibus, ancora su richiesta del procuratore ternano, si era offerto di sollevarlo in parte dall'impegno preso garantendo egli fino alla metà di quell'importo. Giunto il termine fissato per il pagamento, Iacobus, per essere liberato da quel debito, per il quale era "molestato" da Dominicus, fu costretto ad acquistare una certa quantità di lana da Michael de Casalibus, mercante e abitante nella curia romana, al prezzo (maggiorato dei danni, delle spese e dell'interesse) di 372 ducati e mezzo, con i quali soddisfece il de Iuvenibus (sic!) che dunque gli rilasciò regolare quietanza e trasferì a lui ogni diritto di rivalsa acquisito in quell'occasione nei confronti della comunità ternana. Iacobus quindi, con l'obiettivo di recuperare quella somma, adì in giudizio presso l'uditore di Camera Antonius de Monte ottenendo che gli uomini e la città di Terni incappassero rispettivamente nella scomunica e nell'interdetto; volendo questi ultimi giungere ad una composizione amichevole, pagano i 372 ducati e mezzo per il tramite dei procuratori ternani dominus Vincentius de Paradisis, Contes de Simonittis e ser Contes Constantini de Iocosis a dominus Iacobus che ne rilascia quietanza ai medesimi.
Note tergali: - 1505 . 14 . martii (XVIII) Quietatio facta a Iacobo Fregiapane (XVI) pro totidem mutuo receptis a Nicolao et Petro Del Bene (XVIII)
Actum: Actum in burgo Sancti Petri in domibus solite residentie reverendissimi domini cardinalis Elnensis
14 marzo 1505
membranaceo; 520 x 350mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
889PInvia segnalazione
O, 61
Ottimo
Secolo XVII: - n°27
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 5117 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica