torna alla lista sintetica home page


preview






569.0.0
L. Podocatharus
Ruolo: scriptor
Tipologia: breve
Tradizione: originale
Regesto: Alessandro VI, condanna i danni, gli incendi, i sacrilegi, le rapine e le demolizioni di case, mura e rocche e gli altri simili danneggiamenti portati dai ternani contro il castello di Cesi e informa di aver inviato il chierico di camera Hadrianus Castellensis, quale suo commissario a Terni, a Cesi e loro dintorni, con l'incarico di informarsi sui fatti accaduti, di provvedere alla quiete e alla sicurezza di quei luoghi e, se possibile, di ricomporre la discordia tra le due comunità. Ordina quindi, sotto la pena di 3000 ducati d'oro da pagare alla Camera apostolica e di essere considerati ribelli alla Chiesa, di obbedire agli ordini del commissario e provvedere al suo salario.
Actum: Datum apud Sanctum Petrum
13 febbraio 1495
membranaceo; 109 x 384mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
838PInvia segnalazione
N, 56
Mediocre
aree di inchiostri erasi
Secolo XVII: - n° 39 - Mutius Iozzius deputatus
Secolo XVIII: - Sub n° 245
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 1122 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica