torna alla lista sintetica home page


preview






523.0.0
Petrus Georgius Angelutii Iacobi Petri de Urbeveteri <publicus imperiali auctoritate notarius et iudex ordinarius et nunc notarius malleficiorum...>
Ruolo: notaio
Tradizione: originale
Regesto: Iohannes Angelus Alegrutii Iohannis Christofori de Interamna - sindaco e procuratore della città di Terni - compare al cospetto del podestà Sanctis de Gualteriis de Urbeveteri chiedendo di essere messo in possesso, da parte di un ufficiale da lui appositamente incaricato, di tutti i beni immobili posseduti (tanto nella città di Terni e nel suo distretto che nei territori dei castelli ad essa soggetti) da 27 uomini di Acquapalombo, 13 di Appecano, 5 di Valle San Martino, 9 di Poggio Lavarino e 4 di Strettura, stanti le sentenze di confisca nonchè di condanna capitale e pecuniaria emesse da parte dello stesso podestà nei confronti di quelli e la loro contumacia. Il podestà conferisce tale incarico a Petrus de Maguntia, pubblico balivo.
Note tergali: - Condemnatio quorundam de Appecano, de Strectura, Aquapalumbi et quorundam aliarum (sic) et confisca eorundem bonorum Interanne existentium (XVI) - 1479 - 24 giugno (XVIII)
Actum: Actum ad eius (del podestà N.d.A.) solitum iuris tribunal positum in sala magna palatii residentie
24 giugno 1479
membranaceo; 495 x 320mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
789PInvia segnalazione
M, 51
Mediocre
Contrazioni del supporto; aree di inchiostri deleti.
Secolo XVII: - n° 12 (depennato)
Secolo XVIII: Sub n° 16
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 4477 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica