torna alla lista sintetica home page


preview






441.0.0
Phy[lippus] de Piscia
Ruolo: scriptor
Tipologia: lictera patente
Tradizione: originale
Regesto: Ludovicus (Scarampi, N.d.A. Cfr. C. Eubel, Hierarchia catholica medii Aevi, II, p. 63) cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso e camerlengo del papa rilascia quietanza per il pagamento di una libbra di cera lavorata dovuta dalla città di Terni alla Camera apostolica quale tributo, da corrispondersi annualmente in occasione della festa dei santi Pietro e Paolo, dovuto a seguito della concessione del vicariato perpetuo sul castello di Perticara e versato da ser Martinus Mactioli de Interamne al reverendus pater dominus Petrus de Sanctolaria, chierico di camera e luogotenente del tesoriere papale.
Note tergali: - Sul recto all'interno della plica (nota del taxator): fl[orenus] 1 s[ollidi] III - All'esterno della plica, a sx: Reverendus pater Sanctolaria pro domino locumtenente - ll'esterno della plica, al centro: Visa pater Sanctolaria - All'esterno della plica, a dx (nota dello scriptor): Phylippus de Piscia
Actum: Datum apud Sanctam Mariam
Sigillo: 1
Descrizione sigillo: S.P. frammentario di cui si conserva la sola metà inferiore, legato con strisciolina di pergamena; raffigura in basso l'immagine di un religioso tra due stemmi sovrastata da due figure di santi.
29 giugno 1449
membranaceo; 135 x 275mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
702PInvia segnalazione
I, 43
Ottimo
Secolo XVII: - n° 3°
Secolo XVIII: - Sub n° 13°
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 2119 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica