torna alla lista sintetica home page


preview






32.0.0
Anestasius Iohannis Guidi <sacrosante romane Ecclesie auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Tipologia: copia semplice
Tradizione: originale
Regesto: Il notaio Anestasius Iohannis Guidi dichiara di redigere la copia di un estratto da copia autentica (entrambi di mano del notaio Oddo Thome, cfr. 32.0.1 e 32.0.2) di un documento attestante le reciproche promesse intervenute tra il Comune ternano e quello narnese per il tramite dei loro sindaci il primo dicembre del 1258 (cfr. docc. di cui alle schede 31.1 e 31.2.1-4).
Note tergali: - maggio 1255 (XVII) - Conventiones inter Narni. (XVI)
6 dicembre 1263
membranaceo; 278 x 920mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
57PInvia segnalazione
32.0.1
Oddo Thome <dei gratia apostolice sedis et imperialis mag(iestatis) auctoritate narniensis notarius>
Ruolo: notaio
Tipologia: copia in estratto
Tradizione: copia
Regesto: Il notaio narnese Oddo Thome redige (o dichiara di redigere) la copia in estratto da copia autentica (anch'essa di sua mano) di un documento attestante le reciproche promesse intervenute tra il Comune ternano e quello narnese per il tramite dei loro sindaci il primo dicembre del 1258 (cfr. docc. di cui alle schede 31.1 e 31.2.1-4).
9 marzo 1261
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
58PInvia segnalazione
32.0.2
Oddo Thome (narniensis) <dei gratia apostolice sedis et imperiali mag[iestatis] auctoritate narniensis notarius>
Ruolo: notaio
Ofreducius dominus Domuardi de Narnia
Ruolo: testimone
Bertullus domini Bertulli de Narnia
Ruolo: testimone
Nicolaus dominus Raynaldi de Narnia
Ruolo: testimone
Marcus dominus Rapeçi de Narnia
Ruolo: testimone
Guido dominus Bartuloni de Narnia
Ruolo: testimone
Iohannes Cardarelli de Narnia
Ruolo: testimone
Berardus Raynaldi Odi(...) Abatie
Ruolo: testimone
Raynaldus Iohannis Abatie
Ruolo: testimone
Palmeronus Iohannis Raynaldi de Regate
Ruolo: testimone
Raynaldus Andree (Rubutium) de Regate
Ruolo: testimone
Berardictus domini Symonis de Miranda
Ruolo: testimone
Berardonus de Miranda
Ruolo: testimone
Iacobus dominus de Tuderto <iudex>
Ruolo: testimone
Raynaldus Sancte de Tuderto <notarius>
Ruolo: testimone
Tradizione: copia di copia
Regesto: Magister Paulus Iohannis Gregorii, sindaco del comune di Terni, promette a Nicolaus Romacii, sindaco del comune di Narni, di rispettare gli impegni presi e cioè: la restituzione di tutti gli uomini - con le loro famiglie e i loro beni - provenienti dai castelli di Perticara, Isola, Collescipoli, Rocca Carlea ed altri luoghi del distretto narnese, che da 18 anni a quella data si erano trasferiti nella città di Terni e l'impegno a far sì che, nel caso che questi non volessero tornare ai propri luoghi d'origine, fossero banditi in perpetuo dalla città di Terni e dal suo distretto (solo sei di quelle famiglie sarebbero potute rimanere a Terni a patto che, relativamente ai beni immobili posseduti nel distretto di Narni, si fossero sottoposte alla giurisdizione di quel Comune); la distruzione e il parziale riempimento dei fossi costruiti nei pressi della chiesa di S. Valentino con l'eccezione di quello che correva ai piedi di quell'edificio detto la Botte, che non avrebbe dovuto essere toccato in alcun modo; che il Comune e i cittadini ternani non avrebbero accolto in città chi fosse stato bandito da Narni (e vice versa per ricevere simile promessa dal sindaco narnese); di prosciogliere gli abitanti dei castelli sopradetti da ogni obbligazione nei confronti del Comune ternano; di obbligare i ternani ad onorare i loro debiti nei confronti di creditori narnesi (e vice versa per ricevere simile promessa dal sindaco narnese); di ritenersi e dichiararsi soddisfatto, a nome del Comune di Terni, riguardo agli ostaggi e ai prigionieri ternani detenuti presso Narni e Miranda che questi promettevano di liberare; di distruggere la torre detta Botte, come sembrò opportuno e piacque a Pietro di Vico; che quanto sopra stabilito non andasse a vantaggio di Terni o dei ternani riguardo alla questione relativa alla chiesa di S. Valentino e ai suoi possedimenti e pertinenze, né nuocesse a Narni e ai narnesi; una pace ferma e duratura tra le due città e i loro cittadini e particolarmente con i signori di Miranda e gli uomini di Stroncone e Sangemini e di accettare, in caso di trasgressione, una penale di 4.000 marche d'argento.
1 dicembre 1258
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
59PInvia segnalazione
A, 3
Buono
contrazioni del supporto, inchiostri parzialmente erasi, gore
Secolo XVII: [...] Mutius Iozzius deputatus
Secolo XVII-XVIII: Sub n° 105
Secolo XIX-XX: 3
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 26820 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica