torna alla lista sintetica home page


preview






30.1.0
Anastasius Iohannis <apostolice sedis auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Paulus Iohannis <apostolice sedis auctoritate notarius>
Ruolo: testimone
Matheus Berarducci
Ruolo: testimone
Paulus Iacobi <notarius>
Ruolo: testimone
Iohannes Guidi domine Kere <iudex et notarius>
Ruolo: testimone
Tipologia: atto notarile
Tradizione: originale
Regesto: Il Comune nomina Paolo di Giovanni Bini suo procuratore con l'incarico di opporsi all'arbitrato pronunciato con l'atto di cui alle schede n° 28 e 29. (Cfr. "Note")
Note tergali: Più instrumenti in pergamena legati assieme, cioè instrumento di sindicato anno 1258 in persona di Paolo di Giovanni Boni, [in] altro del medesimo anno di constituzione di sindico in persona et il 3° compromesso fatto in persona di Brancaleone de Urbe per le liti tra Terni e Narni. (XVII-XVIII)
18 aprile 1258
membranaceo; 233 x 140mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
49PInvia segnalazione
30.2.0
Iohannes Iacobi <apostolice sedis auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Bonuscomes dominus de Miranda
Ruolo: testimone
Branca de Miranda
Ruolo: testimone
Paulictus Thome
Ruolo: testimone
Iohannes <baiulus communis Interampne>
Ruolo: testimone
Tipologia: atto notarile
Tradizione: originale
Regesto: Nicolaus Petri Johannis notaio di Terni appare di fronte agli ambasciatori Petrus e Iacobus (cfr docc. di cui alle schede precedenti) chiedendo di riprendere in considerazione l'arbitrato da loro emesso nella questione che opponeva le città di Terni e Narni, e protesta chiedendo che siano ascoltate e comprese anche le ragioni e i diritti della sua città; li ammonisce inoltre a non procedere, senza che il Senatore Brancaleone di Andalò ed il Comune di Roma ne siano a conoscenza e dispongano in tal senso, alla rimozione degli ostaggi ternani che si trovano presso il castello di Miranda ed alla loro assegnazione a chiccessia, non essendone essi in diritto, soprattutto perché il Comune di Terni, sentendosi ingiustamente gravato dall'arbitrato da loro emesso, intende appellarsi agli stessi senatore e Comune romani.
Note tergali: Cfr. 30.1
Actum: in ecclesia sancte Trinitatis
21 aprile 1258
membranaceo; 435 x 144mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
50PInvia segnalazione
30.3.0
Petrus Mancanome Nicolai <sancte romane ecclesie scriniarius>
Ruolo: notaio
Muccarellus spoletanus (de scesa de proto)
Ruolo: testimone
Nicolaus Romani
Ruolo: testimone
Vulmar[çus] Fantini
Ruolo: testimone
Gigurda Aringerii
Ruolo: testimone
Tradizione: originale
Regesto: Iohannes Guidoni Machabei e magister Paulus Iohannis, sindaci e procuratori del Comune di Terni, alla presenza del senatore Brancaleone de Andalò e di Petrus Richardi e Iacobus Petri Iohannis - ambasciatori del Comune romano - dichiarano nullo il lodo emesso da questi ultimi in favore di Narni e contro il Comune di Terni, essendo i suddetti privi dell'autorità necessaria ad emanarlo e perché iniquo quanto al contenuto; per questi motivi ricorrono, a nome del Comune ternano, direttamente al senatore ed al Comune di Roma.
Note tergali: Cfr. 30.1
27 aprile 1258
membranaceo; 238 x 152mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
51PInvia segnalazione
A, 3
Pessimo
Inchiostro in gran parte dilavato
Secolo XVII: n° 44 - Mutius Iuzzius deputatus
Secolo XIX-XX: A-3
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 17745 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica