torna alla lista sintetica home page


preview






293.0.0
Venantius Iacobi de Monte Sancta Maria in Cassiano <civis Maceratanus, publicus imperiali auctoritate notarius et nunc cancellarius et notarius reformat>
Ruolo: notaio
Iohannes dominus de Regio <giudice>
Ruolo: testimone
Antonius ser domini Iohannis de Regio
Ruolo: testimone
Salvolus Francischicti de Interampna
Ruolo: testimone
Paulus ser de Sancto Angelo in Pantano <ufficiale del podestà>
Ruolo: testimone
Tipologia: reformatio
Tradizione: originale
Regesto: Il consiglio del popolo, generale, speciale, dei consoli delle arti, dei banderari e dei 24 sapienti del Comune della città di Terni, convocato su mandato di dominus Iohannes de Trevio, vicevicario e luogotenente di Alioctus de Valle - vicario e cioè podestà della città di Terni "pro sancta romana Ecclesia - e dei priori Ciccholus Nicolay, Ciccholus Thomassoni, Andreas Iohannicti Massicti e Nucciolus Nicçole, al quale prendono parte più di 140 consiglieri, nomina (con 138 voti a favore e 5 contrari) Bonagura Vannini de Roccha Sancti Zenonis detto Spaccia procuratore del comune con l'incarico di esigere da tutti gli ebrei dimoranti in città 25 libbre di denari cortonesi per ogni banco di prestito ivi gestito (cifra che i medesimi sono tenuti a pagare annualmente in accordo con i patti e le convenzioni stipulate con il Comune) e di rilasciare loro relative quietanze di pagamento.
Note tergali: - Sub n° 257 - 1365 . 22 . Iunii - Copia instrumenti solutionis florenorum 25 pro qualibet banca facta sindico et camerario comunitatis per ebreos tenentes bancas in civitate Interamne. Nec non duorum instrumentorum mandati procure factorum ad effectum exigendi ab ebreis dicta datia. (XVII)
Actum: Actum in sala magna palatii dicti comunis de capite inferiori.
22 giugno 1365
membranaceo; 795 x 388mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
443PInvia segnalazione
293.0.1
Venantius di Monte Sancta Marie in Cassiano <vedi scheda 293>
Ruolo: notaio
Ciccholus Nicolay di Terni
Ruolo: testimone
Andreas Iohannicti di Terni
Ruolo: testimone
Salvatus Branche di Terni
Ruolo: testimone
Tipologia: reformatio
Tradizione: originale
Regesto: Il procuratore del comune di Terni Bonagura Vannini de Roccha Sancti Zenonis detto Spaccia dichiara di aver ricevuto il giorno 28 giugno di quell'anno da Angelus Bonaventure a nome proprio e per conto di Misictus Vitalis, Lacçarucius Sabbatucii e Guillielmus Gagii, banchieri ebrei abitanti a Terni, la somma di 100 libbre di denari cortonesi come pagamento della tassa che i medesimi erano tenuti a versare ogni anno nel giorno della festa di S. Pietro per i quattro banchi feneratizi gestiti in città. Il camerlengo Acciaccha Mathei rilascia quindi, su istanza del procuratore predetto, la relativa quietanza di pagamento
Actum: Actum in palatio Comunis de capite inferiori ante portam ipsius palatii in capite scalarum.
29 giugno 1365
membranaceo
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
444PInvia segnalazione
293.0.2
Venantius Iacobi de Monte Sancta Maria in Cassiano <vedi scheda 293>
Ruolo: notaio
Riccierius dominus Cuctii de Camereno
Ruolo: testimone
Bartholomeus dominus domini Laurentii de Parma
Ruolo: testimone
Ducius ser Blasii de Sancto Ginigninungnano (sic)
Ruolo: testimone
Paulus Angelutii de Interampna
Ruolo: testimone
Angelus Petroni de Interampna
Ruolo: testimone
Tipologia: reformatio
Tradizione: originale
Regesto: Il consiglio del popolo, generale, speciale, dei consoli delle arti, dei banderari e dei 24 sapienti del Comune della città di Terni, convocato su mandato di Lippus Mei de Albertis de Urbeveteri, vicario generale della città di Terni "pro sancta romana Ecclesia (podestà?) e dei priori Acciaccha Mathii, Actavianus Marinelli, Angelus Bocchalactis e Andreas Paulicti Anestasii al quale prendono parte più di 145 consiglieri, nomina all'unanimità Bonagura Vannini de Roccha Sancti Zenonis detto Spaccia procuratore del comune con l'incarico di esigere da tutti gli ebrei dimoranti in città 25 libbre di denari cortonesi per ogni banco di prestito ivi gestito (cifra che i medesimi sono tenuti a pagare annualmente in accordo con i patti e le convenzioni stipulate con il Comune) e di rilasciare loro relative quietanze di pagamento.
Actum: Actum in sala magna palatii comunis interampne de capite inferiori.
29 giugno 1366
membranaceo
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
445PInvia segnalazione
F, 29
Mediocre
Inchiostri dilavati e gore
Secolo XVIII: - Sub n° 257
Secolo XVII: - n° 21 - Mutius Iozzius deputatus.
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 30051 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica