torna alla lista sintetica home page


preview






190.0.0
Conradus Raynaldi de Mevania <imperiali auctoritate notarius et nunc notarius et officialis comunis civitatis Interampne ad Refor>
Ruolo: notaio
Palictus Pompa[n]icie
Ruolo: testimone
Francisconus Scocche
Ruolo: testimone
Petronus Antonii
Ruolo: testimone
Tipologia: procuratio
Tradizione: originale
Regesto: Nel consiglio generale della città di Terni, convocato su mandato di Petrus quondam Mathei de Luco, podestà di Terni, di ser Mactheus de Turrio, notaio e vicario di dominus Bartholomeus de Massarellis de Turrio - giudice e "maior sindicus iustitie" - e dei quattro "antepositi ad pacificum statum civitatis", il podestà ed il vicario sopraddetti nominano Paulictus Nicolai Stephani sindaco e procuratore del Comune presso Guicto (Guicto de Nobilibus, Farnese, nda. Cfr. C. Eubel, Hierarchia catholica medii Aevi, I, p. 508) - vescovo di Orvieto, capitano del Patrimonio di S. Pietro in Tuscia, conte di Sabina e rettore della città di Terni in virtù della speciale commissione ottenuta dal pontefice - con l'incarico di ottenere da questi: che il vicario del vescovo, il priore di S. Pietro degli agostiniani e il guardiano dei frati minori di S. Francesco vengano incaricati dell'assoluzione del podestà, dei consiglieri e degli altri ufficiali del Comune di Terni dalla scomunica loro inferta da dominus Guillielmus Coste, predecessore dello stesso Guicto nei medesimi incarichi; l'assoluzione della città dall'interdetto infertogli dallo stesso Guillielmus; che il clero ternano possa tornare a celebrare gli uffici religiosi; la quietanza di pagamento dei due anni di censo da versarsi nella festa di S. Pietro del giugno seguente; che siano cassati tutti i processi intentati nei confronti del Comune e dei suoi ufficiali.
Note tergali: - 1320 . 5 . Maii - In consilio generali et speciali fuit creatus Palictus Nicole Stefani sindicus ad petendum a capitaneo Patrimonii, rectore interamnensi, commissionem in personam vicarii episcopi, prioris Sancti Petri et guardiani Sancti Francisci absolutionis ab excomunicatione facta contra potestatem, officiales et consiliarios interamnenses et ad tollendum interdictum et ad reportandum quietationem solutionis census. (XVII)
Actum: Actum in domo filiorum Rogerii Somay ubi curia pro Comuni moratur.
5 maggio 1320
membranaceo; 421 x 167mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
296PInvia segnalazione
D, 18
Buono
Gore sullo specchio di scrittura
Secolo XVII: - n° 36 - Mutius Iozzius deputatus (depennata)
Secolo XVIII: Sub n°219
Secolo XX: 29
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 2021 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica