torna alla lista sintetica home page


preview






180.1.1
Salvatus magistri Iohannis de Interamna <publicus imperiali auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Bartholus magister <notaio delle riformanze>
Ruolo: rogatario
Nicolaus Coce
Ruolo: testimone
Vanni <camerlengo del comune>
Ruolo: testimone
Symeon Andree
Ruolo: testimone
Tipologia: copia autentica
Tradizione: originale
Regesto: Dominus Gentilis de Moliano - podestà di Terni - in accordo con i suoi giudici e "assessores" Marcus de Sancto Severino e Thomas de Offida emette sentenza di condanna nei confronti di Francischittus Massey Anestasii per il furto di un cavallo e di una sella ai danni di Petrus Alecte, comminando una pena di 50 canne di muro e 15 soldi cortonesi da versarsi nelle casse del comune, e un risarcimento per l'offeso pari a nove volte il valore dei beni rubati (70 fiorini d'oro per il cavallo e tre per la sella).
Note tergali: - Connenatione (XV-XVI) - 1317. 4. Ottobris - Dominus Gentilis de Moliano potestas Interamne et potestas successor eius condamnant Francischittum de Interamna et Lucanizzum de Tuderto rubatores (XVII)
Actum: Actum in domo Tocchy Thome Angeli
4 ottobre 1317
membranaceo; 522 x 280mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
282PInvia segnalazione
180.1.2
Thomas Pantecani <publicus imperiali auctoritare notarius>
Ruolo: notaio
Manfredus de Perusio <defensor populi>
Ruolo: testimone
Gentilis magister de Cassia <notaio delle riformanze>
Ruolo: testimone
Iohannucius <camerlengo del comune>
Ruolo: testimone
Raynaldus magister Talenti de Sancto Severino <notaio>
Ruolo: testimone
Tipologia: sententia
Tradizione: copia
Regesto: Dominus Gentilis de Moliano - podestà di Terni - in accordo con i suoi giudici e "assessores" Marcus de Sancto Severino e Thomas de Offida emette sentenza di condanna nei confronti di Francischittus Massey Anestasii per il furto di un cavallo e di una sella ai danni di Petrus Alecte, comminando una pena di 50 canne di muro e 15 soldi cortonesi da versarsi nelle casse del comune, e un risarcimento per l'offeso pari a nove volte il valore dei beni rubati (70 fiorini d'oro per il cavallo e tre per la sella).
Actum: Actum in domibus Iohannucii Guidi Synibaldi
1 dicembre 1307
membranaceo; 522 x 280mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
283PInvia segnalazione
180.2.1
Salvatus magistri Iohannis de Interampna <publicus imperiali auctoritate notariuis>
Ruolo: notaio
Bartholus magister <notaio delle riformanze>
Ruolo: rogatario
Corraducius Herici Pauli domini Corradi
Ruolo: rogatario
Salvatonus Crastici di Terni
Ruolo: testimone
Paulictus Pampanicii di Terni
Ruolo: testimone
Tipologia: copia semplice
Tradizione: originale
Regesto: Il domicellus Cola Oducii de Sancto Ianne civis perusinus - podestà reggente di Terni per conto del titolare dominus Franciscus Oducii de Perusio "legum profexor" - in accordo con i suoi giudici Accurrus Iacobi de Racanato e Thadeus domini Iacobi de Perusio, emette sentenza di condanna nei confronti di Francischittus Massey Anestasii de Interamnpna e Lucaçus de Tuderto per il furto di due cavalli, due spade, denari e altri beni per un valore di oltre 100 libbre di denari cortonesi ai danni di Merlinus Raynerii domini Andree, Moricus Berardicti de Sausis e Marcus Pauli de Spoleto e per aver turbato, con il loro passaggio, il "pacificus status" della città, comminando una pena di 100 canne di muro ciascuno e, disponendo, in caso di insolvenza, il bando perpetuo; qualora infine fossero sorpresi all'interno del territorio della città, ancora insolventi entro dieci giorni, ne dispone la condanna alla forca.
Note tergali: - Exbannimenta contra Francischittum Massei (XIV)
Actum: Actum in domo Tocchy Thome Angeli
3 ottobre 1317
membranaceo; 630 x 280mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
284PInvia segnalazione
180.2.2
Iohannes Coçoli de Assisio <imperiali auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Iohannucius Anestasii Guidoni di Terni
Ruolo: testimone
Petrucius Iohannis Boninsegne di Terni
Ruolo: testimone
Andrigictus Luchexe Terni
Ruolo: testimone
Salvatus Bellacugle di Terni
Ruolo: testimone
Gentilis magister de Cassia <notaio delle riformanze>
Ruolo: testimone
Scoccha <balivo del comune>
Ruolo: testimone
Tipologia: sententia
Tradizione: copia
Regesto: Il domicellus Cola Oducii de Sancto Ianne civis perusinus - podestà reggente di Terni per conto del titolare dominus Franciscus Oducii de Perusio "legum profexor" - in accordo con i suoi giudici Accurrus Iacobi de Racanato e Thadeus domini Iacobi de Perusio, emette sentenza di condanna nei confronti di Francischittus Massey Anestasii de Interamnpna e Lucaçus de Tuderto per il furto di due cavalli, due spade, denari e altri beni per un valore di oltre 100 libbre di denari cortonesi ai danni di Merlinus Raynerii domini Andree, Moricus Berardicti de Sausis e Marcus Pauli de Spoleto e per aver turbato, con il loro passaggio, il "pacificus status" della città, comminando una pena di 100 canne di muro ciascuno e, disponendo, in caso di insolvenza, il bando perpetuo; qualora infine fossero sorpresi all'interno del territorio della città, ancora insolventi entro dieci giorni, ne dispone la condanna alla forca.
Actum: Actum in domibus Iohannucii Guidi Synibaldi
16 marzo 1308
membranaceo; 630 x 280mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
285PInvia segnalazione
D, 17
Buono
Contrazioni del supporto; vasta macchia
Secolo XVII: N°2 (depennato)
Secolo XVIII: Sub n°264
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 39116 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica