torna alla lista sintetica home page


preview






165.0.0
Franciscus Andreelli <imperiali auctoritate notarius>
Ruolo: notaio
Ballucius domini Nini
Ruolo: testimone
Ciccolus Loni
Ruolo: testimone
Tinucius Polelli
Ruolo: testimone
Martinus Rainucoli
Ruolo: testimone
Guidus Francisci di Todi
Ruolo: testimone
Contolus Manni di Todi
Ruolo: testimone
Tipologia: quietatio
Tradizione: originale
Regesto: Navilia - moglie del fu Simucius Todini, tutrice dei figli Mannucius e Francia - per due parti e Çappettinus nipote (sic!!) per la terza parte, rilasciano al cittadino e notaio ternano Bartholellus Iohannis Matarchioni quietanza per il pagamento di 403 libbre e 6 soldi di denari cortonesi, parte della somma totale di 1000 libbre cortonesi che magister Petrus Thome Falconis - all'epoca sindaco del comune di Terni - aveva preso in prestito da Simucius Tudini ed Egidius Blaxei (Cfr. docc. 144 e 145); gli stessi promettono di impegnarsi affinché anche gli eredi di Egidius siano messi al corrente di quanto sopra e lo considerino assodato e certo (rata et firma).
Note tergali: - Un istrumento di quietanza fatta a favore della città dell'anno 1340 (XVII)
Actum: Actum in domo heredum Simucii Tudini
5 luglio 1314
membranaceo; 602 x 219mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
263PInvia segnalazione
D, 16
Ottimo
rari fori di tarlo
Secolo XVII: - Fascetto n° 2°
Secolo XVII: - N° 24 - Mutius Iozzius deputatus
Secolo XVIII: - Sub n° XX°
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 4099 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica