torna alla lista sintetica home page


preview






164.0.0
Tipologia: obligatio
Tradizione: copia
Regesto: Il nobil uomo dominus Andreas Manolucii, cittadino tuderte del rione Nidoli, considerati l'amore e la devozione nutriti nei confronti di Egidius Blasii, di Simucius Tudini e dei loro eredi per i servigi resigli in passato, promette a Çappectinus (anche a nome degli altri coeredi di Simuccio) che farà quanto in suo potere perché gli eredi di Egidius tengano per certa la quietanza di pagamento ed ogni carta fatta o da farsi in quel giorno da parte di Çappectinus e di sua madre Navilia - a nome dei suoi altri due fratelli Mannuccius e Francius - a Bartolellus Iohannis Matarchioni ricevente e stipulante a nome del comune di Terni relativamente alle 403 libbre di denari cortonesi e 6 soldi della somma di 1000 libbre; e che ne' gli eredi di Egidius ne' altri muoveranno controversia contro il comune di Terni riguardo a quella somma, dichiarando che la metà della cifra è pervenuta agli eredi di Egidius e l'altra metà a quelli di Simucius, essendosi Çappectinus insieme con gli altri eredi obbligato con il comune di Terni per la cifra in questione. Inoltre lo stesso Andreas promette a Çappectinus che se gli eredi di Egidius lo avessero molestato a tal punto da riceverne danno, avrebbe provveduto a difenderli, qualora richiesto dallo stesso.
Actum: Actum in platea comunis ante ecclesiam Sancti Felicis
[senza anno]
membranaceo; 724 x 212mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
262PInvia segnalazione
D, 16
Buono
Secolo XVIII: Sub n°5
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 6398 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica