torna alla lista sintetica home page


preview






162.0.0
Iacobus quondam Egidii de Tuderto <imperiali et dei gratia alme urbis prefecti autoritate notarius>
Ruolo: notaio
Ballucius domini Nini
Ruolo: testimone
Franciscus magister Masserucii
Ruolo: testimone
Iucius domini Ruçali
Ruolo: testimone
Ciolinus Angelatii Tadei
Ruolo: testimone
Tipologia: quietatio
Tradizione: originale
Regesto: Bartholellus domini Conradi, alla presenza e con il consenso del padre, rilascia quietanza a Ciappectinus figlio ed erede del fu Simucius Tudini e a Mactheus quondam Mannelli - attore per conto di domina Navilia tutrice di Ciccolinus e Mannus figli ed eredi dello stesso Simucius - per il pagamento di tre quote da 250 libbre di denari cortonesi ciascuna di una somma di 1000 libbre che Simucius e dominus Gilius Blasii de Tuderto presero in prestito dal detto Bartholellus.
Note tergali: - Quietanza (XV) - 1314 - Quietanza de libbre 250 facta alla città dalli figli et heredi di Francesco de Blascio del anno 1340 rog. Iacomo Eggidi (XVII)
Actum: Actum in domo domini Corradi domine Cristiane
4 febbraio 1314
membranaceo; 652 x 272mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
259PInvia segnalazione
162.0.1
Iacobus quondam Egidii de Tuderto <imperiali et dei gratia alme urbis prefecti autoritate notarius>
Ruolo: notaio
Ballucius domini Nini
Ruolo: testimone
Ciolinus Angelatti Tadei
Ruolo: testimone
Franciscus magister Masserucii
Ruolo: testimone
Iucius domini Ruçali
Ruolo: testimone
Tipologia: atto notarile
Tradizione: originale
Regesto: Bartholellus, con il consenso del padre, avendo già ricevuto da Ciappectinus e da Mactheus - rispettivamente erede di Simucius Tudini e attore di Navilia, vedova dello stesso e madre degli altri due eredi - 750 libbre delle 1000 di cui era creditore verso il medesimo Simucius Tudini e Egidius Blasii, cede a Ciappectinus e a Mactheus ogni diritto a lui spettante nei confronti degli eredi e dei possessori dei beni del fu Egidius Blasii relativamente alla restante somma di 250 libbre di denari cortonesi, riservandosi al contempo il diritto di esigere dagli stessi la quota restante fino al completo soddisfacimento del suo credito, garantendo in cambio di far fronte personalmente a tutte le spese affrontate fino ad allora.
Actum: Actum in domo domini Corradi domine Cristiane
4 febbraio 1314
membranaceo
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
260PInvia segnalazione
D, 16
Buono
Inchiostro erasi; muffe in corrispondenza delle piegature del supporto
Secolo XVIII: Sub n°5
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 13910 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica