torna alla lista sintetica home page


preview






99.0.0
Tipologia: lictera executoria
Tradizione: originale
Regesto: Neapoleo [Orsini], cardinale diacono di S. Adriano, ordina a Iacobus de Civitella, suo vicario in Sabina, di annullare le sentenze di condanna emesse a suo tempo da Nicolaus de Pisis, allora vicario nel comitatus di Terni, o dagli ufficiali della Chiesa, contro quel Comune e i suoi magistrati, con la sola eccezione dei processi, delle condanne e delle sentenze relative al cittadino ternano Donatictus, rispetto ai quali dichiara di non intendere procedere ad alcuna assoluzione prima che questi sia soddisfatto e di pensare tuttavia di poter giungere in breve ad una composizione amichevole; una volta cassati quei processi Iacobus non dovrà più intromettersi senza speciale ordine del cardinale se non per ciò che riguarda i diritti dei singoli cittadini che non si vogliono in alcun modo pregiudicare o compromettere.
Note tergali: - Registratur (XIV) - Factum est (XIV) - 1303. 2°. Nonas februarii. Mandatum pro cassatione processuum contra Interamnates et officiales eiusdem formatorum in curia sabinense satisfacto tamen Donatuccio. (XVI) - Confiscatione de privati (XVII)
Actum: Datum Rome
Sigillo: 1
Descrizione sigillo: B. D.
4 febbraio 1302
membranaceo; 280 x 309mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
159PInvia segnalazione
B, 10
Buono
Lacerazioni in corrispondenza delle piegature; erasione degli inchiostri, muffe viola
Secolo XVIII: Sub n°8°
Secolo XVI: N°66 Mutius Iozzius deputatus
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 4140 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica