torna alla lista sintetica home page


preview






827.0.0
Christoforus de Rayneriis Iacobi de Nursia <imperiali publicus auctoritate notarius et iudex ordinarius et nunc notarius reformationum et curie>
Ruolo: notaio
Liveroctus de Manesseis dominus
Ruolo: testimone
Pangratius Damii
Ruolo: testimone
Tipologia: sententia
Tradizione: originale
Regesto: Iacobus ser Iohannis, ser Marioctus Iacobi Coni e gli altri Priori, nominati da B. - abate di Sant'Ambrogio di Milano e governatore della città di Terni - commissari riguardo alla causa intentata su denuncia di Antonius Francisci Simonicti, Nicolaus Piacti, Christoforus Nicolay, Andreas fratris Ihoannis e Minicus Carozzi nei confronti di Angelus Iohannis Costaforte, Valens Peluche e Marinus Perticaronis per aver deviato il corso della forma dell'"acqua pendente", in considerazione dell'indigenza degli imputati, decidono di applicare una pena di otto bolognini ciascuno, oltre all'obbligo di rifondere i danni causati con il prosciugamento della detta forma (la quale cifra dovrà essere utilizzata per le masserizie del palazzo dei Priori)
Note tergali: - (…)secha de la forma (…)(XV) - 1466. Sententia pen(e) solvent(ibus) pro damno illato in forma aquependentis (XV)
Actum: Latum in palactio dominorum Priorum
30 giugno 1466
membranaceo; 410 x 241mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
1173PInvia segnalazione
III cartella (sec.XV)
Pessimo
contrazioni e trasparentizzazione del supporto; inchiostri
Secolo XX: 54
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 1501 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica