torna alla lista sintetica home page


preview






712.0.0
Iulius Curtus
Ruolo: notaio
Tipologia: lictera patente
Tradizione: originale
Regesto: Aloisius Cornelius (Cornarus, N.d.A., Cfr. C. Eubel, Hierarchia catholica medii Aevi, III, p. 33) cardinale presbitero del titolo di San Marco e camerlengo di santa romana Chiesa comunica ai destinatari della missiva come, su istanza di dominus Fabius Clarantes procuratore della comunità ternana, Iohannes Baptista Doria chierico di Camera abbia voluto moderare e ricondurre "ad viam iuris" la proibizione per i Ternani di imporre ai Papignesi qualsiasi nuova colletta o altra esazione e di riscuotere quelle già imposte che, insieme all'ammonizione a non molestare i suddetti con cavalcate o in altro modo aveva fatto nella causa tra le due comunità portata in origine al cospetto del defunto Iulius Sauli decano della camera apostolica.
Note tergali: - Moderatio inhibitionis obtente a Papiniensibus (XVII)
Actum: Datum Rome in Camera apostolica
Sigillo: 1
Descrizione sigillo: S.P. del camerlengato, in cera rossa, in capsa metallica, frammentario, legato con cordino di canapa, raffigurante al centro i santi Pietro e Paolo all'interno di due nicchie, sotto i quali è riconoscibile la figura di un pontefice affiancata dalle armi papali (le chiavi decussate) a sx e a dx (quest'ultima sovrastata da una tiara); nella parte superiore è leggibile una madonna con bambino sotto un baldacchino affiancata da due figure.
15 maggio 1571
membranaceo; 154 x 254mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
1015PInvia segnalazione
P, 70
Mediocre
ingenti danni e lacune da erosione murina
Secolo XVII: - Sub n° 456°
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 1581 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica