torna alla lista sintetica home page


preview






709.0.0
Iu. Mandosius
Ruolo: notaio
Tradizione: originale
Regesto: Guidus Ascanius Sfortia de Sancta Flora (Cfr. C. Eubel, Hierarchia catholica medii Aevi, III, p. 23) cardinale diacono del titolo di Santa Maria in Via lata, camerlengo della camera apostolica, su richiesta di dominus Iohannes Cesar de Bonis Temporibus, procuratore della comunità ternana, e per ordine del papa, rende noto a tutti i destinatari della presente che nel libro I, al foglio 97, del Bollario della Camera Apostolica, è registrata una lettera di Alessandro VI datata 29 aprile 1502 (cfr. scheda 596) con la quale il pontefice sollevava le Terre Arnolfe dalla soggezione a qualsiasi autorità superiore e in special modo da quella a Spoleto o a Terni, affidandola al governo del consiglio dei chierici di Camera.
Note tergali: - Breve sopra tutte le Terre Arnolfe e specialmente de Aquapalombo e Appeccano (XVIII)
Actum: Datum in eadem camera apostolica
Sigillo: 1
Descrizione sigillo: S. P. D.
9 giugno 1561
membranaceo; 366 x 494mm.
Terni <territorio> - Storia - Fonti archivistiche
Terni - Archivio di stato - Regesti
Pergamene
LAT
IT
B/N
1012PInvia segnalazione
P, 69
Pessimo
ampie aree di inchiostri erasi, inchiostri superstiti estremamente labili
Secolo XVII: n° 5°
Secolo XVIII: - Sub n° 2° - fascicolo n° 2°
AST - Archivio di Stato di Terni

AbbreviazioniAbbreviazioni

Utilizzo a pagamento

Peso: 4959 MbyteRisoluzione: 300 dpi
Sta in: HD Farini


Torna alla lista sintetica