home page

In ricordo di Costante Garibaldi

icona
Esattamente 102 anni fa, il 5 gennaio 1915, moriva sulle Argonne francesi uno dei nipoti dell'eroe risorgimentale, Costante, ternano d'acquisizione...

Dai documenti contenuti in bctDigitale riaffiora una vecchia albumina con dedica autografata ritraente un giovane allievo del Convitto Comunale di Terni: si tratta di Costante Garibaldi, figlio di Ricciotti, nipote del famoso eroe Risorgimentale.  L'albumina fa parte di un fotoalbum assemblato verso la fine del XIX, inizi del XX secolo da Luigi Lanzi il noto intellettuale ed erudito ternano, storico direttore del Convitto Comunale di Terni nonché, seppur per solo un anno, della Biblioteca Comunale. E proprio al Lanzi è rivolta la dedica di Costante:

All'egregio Sig. direttore Lanzi / ricordo grato / Costante Garibaldi / 2 aprile 1904.

Nella fotografia, quindi, è ritratto un Costante quattordicenne dato che era nato a Riofreddo (Roma) nel 1890, per quanto, è bene ricordarlo, esiste una certa incertezza intorno l'esatta data di nascita. Dalla rivista Il Convitto di Terni (periodico mensile redatto dai ragazzi del collegio) apprendiamo inoltre che nell'anno scolastico 1901-1902 frequentò la quarta elementare proprio presso il Convitto di terni per concludere, poi, le elementari l'anno successivo a Roma (?) (vedi https://www.geni.com/people/Costante-Garibaldi/6000000017098661378). Trasferitosi a Fermo dove frequentò l'istituto industriale Costante fece ritorno a Terni intorno al 1910 dove sembra che avesse trovato occupazione presso le Acciaierie come perito. Insieme a quattro dei sui 5 fratelli fece parte della Legione Garibaldina impegnata sulle Argonne, a fianco dei francesi, dove morì presso Courtes Chausses esattamente il 5 gennaio del 1915, 10 giorni dopo il fratello Bruno.  



5 gennaio 2017

img
imgVai a